Alter Bridge

on 21 febbraio 2016

Gli Alter Bridge nascono come gruppo Hard Rock americano, ma suonano anche alternative metal e post grunge. La band è stata fondata da Mark Tremonti e Scott Phillips (rispettivamente ex-chitarrista ed ex batterista dei Creed), e il gruppo al completo include Brian Marshall (bassista, anch’egli ex Creed), e il cantante Myles Kennedy (ex Mayfield Four).

Il nome del gruppo deriva da un ponte rimasto nei ricordi di Mark Tremonti, tutt’oggi situato nella Alter Road, all’intersezione con Korte, zona di confine tra Detroit e Grosse Pointe Park.

Gli Alter Bridge “nascono” dalle ceneri di due gruppi, i Creed ed i Mayfield Four.

Dopo lo scioglimento dei Creed, Mark Tremonti e Scott Phillips decidono di dar vita ad un nuovo progetto, maggiormente espressivo delle proprie passioni musicali e meno assoggettato alle logiche di mercato (rispetto al big-act Creed). Richiamano con loro il vecchio amico e bassista Brian Marshall (che era stato allontanato dai Creed anni prima, causa dissidi con il cantante e frontman Scott Stapp), e iniziano la ricerca di un nuovo singer. La scelta ricade su una persona a loro già nota, Myles Kennedy. Egli infatti è stato cantante, chitarrista e principale compositore della band ormai scioltasi Mayfield Four, che ha supportato i Creed in alcune date. La band nasce dunque ufficialmente il 2 gennaio 2004, quando Myles entra a far parte a tutti gli effetti della band.

Myles Kennedy diviene parte del progetto Alter Bridge quando la realizzazione dell’album d’esordio è già a buon punto, partecipando quindi in modo limitato alla sua composizione. Fondamentale è però il suo apporto come voce, che permette alla band di differenziarsi in modo netto dalla ingombrante ombra dei Creed.

Nell’agosto 2004 vede finalmente la luce One Day Remains, pubblicato dalla Wind-Up, che diviene disco d’oro negli USA. Inizia nell’autunno 2004 il tour degli Alter Bridge, che oltre ad includere gli USA, porta i 4 musicisti in vari festival europei, e nel circuito dei club.

Nel 2006 la band decide di fare il passo che molti fan si auguravano da tempo: lasciano la Wind-Up. I fan recriminano all’etichetta di non aver creduto ed investito abbastanza nella band, e colpevole di non aver mai puntato sugli Alter Bridge ma di aver sempre pressato per una “reunion” dei Creed (che, essendo più conosciuti nel panorama musicale, avrebbero portato alla Wind Up maggiori incassi). Ma gli Alter Bridge decidono di recedere dal contratto, a proprie spese. Sempre a proprie spese producono, durante il 2007, il loro secondo album, intitolato Blackbird. Dopo mesi di contatti con varie etichette, si accordano finalmente per la sua pubblicazione con la Universal Records, che avverrà il 9 ottobre 2007. Il primo singolo estratto dall’album , “Rise Today” è stato ed è in rotazione nelle principali stazioni radio americane dal 18 luglio 2007. A seguire Rise Today sono usciti i singoli di Ties That Bind, di Watch Over You (in due versioni, una originale, l’altra duettata con Cristina Scabbia, voce dei Lacuna Coil), e infine di Before Tomorrow Comes.

Ties That Bind, del quale è stato girato anche il video e si è classificato come 3° miglior singolo nella UK Rock Chart. Il 13 settembre 2008 è uscito il video di Watch Over You.

Rispetto a One Day Remains (dove tutte le tracce sono state composte e scritte dal chitarrista Mark Tremonti), nel nuovo album Blackbird le canzoni sono state scritte a quattro mani, da Myles Kennedy e Mark Tremonti.

Recentemente la band ha annunciato l’uscita di un DVD live contenente estratti di 3 loro concerti europei, ovvero quelli tenutisi ad Amsterdam, Londra e Milano.

Info Concerto:
6 luglio 2017 21:00 - 6 luglio 2018 23:00
Fabrique, Milano

[vc_btn title=”ACQUISTA BIGLIETTI” style=”flat” color=”danger” align=”left” link=”url:http%3A%2F%2Fwww.ticketone.it%2Falter-bridge-milano-biglietti.html%3Faffiliate%3DITT%26doc%3DartistPages%252Ftickets%26fun%3Dartist%26action%3Dtickets%26key%3D1855278%25249455728%26jumpIn%3DyTix%26kuid%3D457733%26from%3Derdetaila||target:%20_blank|”]